Select the search type
  • Site
  • Web
Search

Perchè il Metano?

Il metano è uno dei carburanti più “vecchi” utilizzati per la trazione, in Italia già dagli anni ’30, prima dello sviluppo del Gasolio, prima dell'utilizzo del Gpl per auto. Perché utilizzarlo oggi ? verrebbe da dire per le sue meravigliose caratteristiche di semplicità, CH4 , un atomo di carbonio e 4 di idrogeno che in combustione permettono un eccezionale risultato di bassissime emissioni di gas nocivi nell’atmosfera, con l'assenza o quasi di tutte quelle emissioni altamente cancerogene e dannose per le vie respiratorie, presenti negli altri carburanti, basti pensare che in uno degli stati più "virtuosi", dal punto di vista ambientale, come California viene considerato quasi a emissioni ZEV ( zero emission vehicle ).

Dal 1996 ad oggi sono impressionanti i bollettini di “Guerra” nei quali si comunica alla popolazione mondiale, che anche in tempo di pace in luoghi di pace, centinaia di migliaia di persone muoiono, solo per quello che respirano ( Studio Commissione Ambiente UE 2015 ). Questo sarebbe dovuto essere sufficiente per scegliere questo carburante invece di altri, ma purtroppo non è andata così. Dopo oltre 80 anni che il Metano viene utilizzato nella trazione, solo una piccolissima percentuale di veicoli circolano oggi a gas naturale in Italia e nel Mondo. Proroghe su proroghe per lo sviluppo economico delle attività mondiali, ma a quale prezzo??.
L’assurdo è che il Metano è anche economico, si trova in natura senza manipolazioni, raffinazioni o quant’altro ed il suo trasporto ( metanodotti ) è semplice come la sua naturalezza e oggi ricavabile anche da rifiuti di vario genere, con la creazione del Bio-metano, diventando fonte rinnovabile.

Non è tossico, è più leggero dell’aria e fa fatica ad incendiarsi, doti che lo rendono il carburante più sicuro, come dimostra la Legge del 01/02/1986, che permette in Italia di parcheggiare le auto a metano ovunque da trent’anni. La casistica di incidenti causati dai serbatoi CNG-1 in acciaio, regolarmente revisionati, negli ultimi 25 anni in Italia è uguale a ZERO.
Se la tecnologia mondiale avesse investito su questo carburante da subito, chissà dove saremmo potuti arrivare oggi, ma pazienza godiamoci quello che abbiamo. Sicuramente negli ultimi 15 anni qualche cambiamento c’è stato, sia tecnologico che di indirizzo. Ormai diversi costruttori di veicoli hanno puntato sul Metano come carburante alternativo ed ecologico per il prossimo ventennio, anche perché incalzati, solo ultimamente, da Norme ambientali restringenti e sanzionatorie.

In Italia il Metano per Auto nasce con la trasformazione dei veicoli a benzina prima e dopo la seconda guerra mondiale, con quella che oggi viene definita installazione in AFTER-MARKET o RETROFIT. L’aumento più consistente dei veicoli a metano è avvenuto, però, con la produzione in serie di auto a gas naturale, iniziata circa a fine degli anni ’90 con i primi modelli FIAT. Oggi il principale costruttore di veicoli a Metano di serie è il Gruppo Volkswagen, con i suoi marchi VW, Audi, Seat e Skoda, offrendo svariati modelli e diverse soluzioni. Grazie all'esperienza maturata nel tempo molte Officine si sono specializzate nel settore Metano e possono garantire come avviene nella Distribuzione, un servizio specializzato e professionale, sia sulle vetture di serie, sia su quelle trasformate. Anche oggi è ancora possibile trasformare le auto a Metano, ottenendo su alcuni veicoli specifici le stesse prestazioni, con gli stessi spazi a disposizione delle auto di serie.

Ma cosa spinge veramente ad andare a Metano, anche se sembra brutto dirlo, sono i SOLDI !!! Grazie ad un RISPARMIO DI OLTRE IL 60%, si contribuisce al risanamento dell'ambiente cancellando dalle emissioni dei gas di scarico delle auto sostanze pericolose come le Polveri sottili, il Benzene, diminuendo del 75% gli Nox (ossidi e biossidi di azoto). Il risparmio con il METANO oggi e nel prossimo futuro, è GARANTITO, chi può percorrere 300 km con 10/12 euro ?? Anche nelle manutenzioni il risparmio inoltre è unico, quelle che sembrano spese in più, sono invece semplici controlli per rendere più sicure le auto e che si ammortizzano con pochi rifoenimenti, altro che IBRIDO....dove l'uso della benzina è da BRIVIDI !!!!!

PROVARE PER CREDERE, E’ UNA CERTEZZA……………COME QUELLA DI INQUINARE MENO !!!


 
 
 
 
 
 

soap2day